Sabir Gourmanderie

logo_sabirgourmanderie

Alle pendici dell’Etna, a Zafferana Etnea, in un’antica villa ottocentesca, tra il verde dei pini, il profumo delle magnolie ed una scenografica cascata d’acqua, nell’incantevole parco da cui trae il nome, sorge la Gourmanderie Sabir.

Immaginate il Gusto, proprio quello con la “G” maiuscola. Adesso abbinateci eleganza e creatività. Infine, perché la ricetta sia davvero completa, occorre tutta la vulcanicità di un carattere e di un territorio unici.
Se avete seguito perfettamente le istruzioni, il risultato sarà “Sabir Gourmanderie”, la nuovissima scommessa gastronomica dello Chef etneo Seby Sorbello e della mamma, Enza Cutuli, imprenditrice e albergatrice.

Un vero e proprio percorso sensoriale, attraverso le bontà tipiche, i vini e le specialità dell’alta gastronomia siciliana, etnee in particolare.

ristorante-box-1

Un gioiello dell’Etna.

Come una gemma preziosa, “Sabir Gourmanderie” si incastona perfettamente all’interno del Parco dei Principi Resort, dove sorge il lussuoso Esperia Palace Hotel a Zafferana Etnea, nel cuore stesso del vulcano, e dove Seby Sorbello è Chef Patron, dirigendo le cinque cucine e la pasticceria della struttura alberghiera di famiglia, creata dalla signora Enza.

Sinfonia dei sensi.

“Diciamo subito – spiega Seby – che i cultori del gusto, gli amanti delle emozioni culinarie apprezzano da anni il nostro modo di presentare la Sicilia e l’Etna nei piatti e nelle ricette.
Con Sabir Gourmanderie abbiamo voluto creare un valore aggiunto dei sensi: vista, gusto, olfatto… perché tutte quelle tipicità ed eccellenze della nostra Isola potessero esprimersi ancora di più, in una vera sinfonia gastronomica”.

ristorante-box-2

La carta dei vini di “Sabir” è curatissima in ogni dettaglio dal sommelier della casa, Mauro Cutuli, mentre alle pareti sono ospitate opere d’arte contemporanea che creano una vera e propria galleria viva per i commensali per tutto l’anno.

“La carta dei vini di Sabir – spiega Mauro Cutuli – è stata realizzata tenendo in considerazione il suolo nella sua dimensione di flora e tratti di fauna cosi come l’elemento umano del produttore che cerca di assecondare quello che la natura offre.

Abbiamo aperto i confini italici e tagliato le regioni della penisola per tirar fuori esperienze vitivinicole che caratterizzino i territori”.

 

  • Parco dei Principi
  • Brasserie La Corte
  • Seby Sorbello Cooking out
  • Sabir Gourmanderie